Social Network

Post in Rilievo

Post Recenti




Post Random

Traduzione

Italiano flagArabo flagCinese (Semplificato) flagOlandese flagInglese flagFrancese flagTedesco flagGiapponese flagCoreano flagPolacco flagPortoghese flagRusso flagSpagnolo flagTurco flag

Calendario

maggio: 2008
L M M G V S D
« apr   giu »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Archivio

Categorie

Microsoft rinuncia a Yahoo!

Pubblicato: il 4 maggio 2008.       Ultima Modifica: il 4 maggio 2008.          


Dopo un incontro tra i vertici delle due aziende Microsoft ha rinunciato all’acquisizione di Yahoo come confermato da un portavoce della casa di Redmond che ha anche reso nota una lettera scritta dal CEO di Microsoft Steve Ballmer al CEO di Yahoo Jerry Yang.

Nella lettera, disponibile a questa pagina, Ballmer dopo aver ringraziato il management di Yahoo per l’attenzione riservata alla proposta di Microsoft spiega che l’offerta di acquisizione era stata fatta ritenendo che la combinazione delle due società avrebbe creato valore reale per gli azionisti e avrebbe fornito ai clienti, ai publisher e agli inserzionisti una maggiore innovazione e una maggiore possibilità di scelta sul mercato.

Nei colloqui che ci sono stati in settimana tra le due società Microsoft è arrivata ad offrire 33 dollari per ogni azione Yahoo aumentando l’offerta complessiva iniziale di 5 miliardi di dollari, ma anche questa offerta è stata ritenuta troppo bassa da Yahoo.

Inoltre Ballmer scrive di come non sia ragionevole per Microsoft presentare l’offerta direttamente agli azionisti (ipotesi ventilata nelle settimane precedenti dallo stesso Ballmer). Microsoft che guarda con preoccupazione l’ipotesi di un accordo tra Yahoo e Google in caso di offerta ostile su Yahoo. Un tale accordo secondo Ballmer creerebbe una serie di problemi non ultimo quello che vedrebbe l’antitrust esprimersi su questo ipotetico accordo.

Ballmer conclude scrivendo che continua a considerare l’offerta di Microsoft come l’unica in grado di fornire agli azionisti di Yahoo una equa valutazione delle loro azioni.

Sembra quindi chiudersi, a meno di clamorosi ulteriori colpi di scena, la vicenda cominciata tre mesi fa con l’offerta di acquisto di Microsoft. Offerta pari a 31 dollari per azione per un totale di 44,6 miliardi di dollari.

Yahoo! aveva rifiutato l’offerta considerandola troppo bassa, da allora ci sono stati ulteriori tentativi di Microsoft di chiudere la partita, compresa la minaccia da parte di Microsoft di rivolgersi direttamente agli azionisti scavalcando il management, fino alla decisione di oggi.



Pubblicato nella Categoria: Internet, News.
Tags: , .
Commenti



Leave a Reply


:alien: :angel: :angry: :blink: :blush: :cheerful: :cool: :cwy: :devil: :dizzy: :ermm: :face: :getlost: :biggrin: :happy: :heart: :kissing: :lol: :ninja: :pinch: :pouty: :sad: :shocked: :sick: :sideways: :silly: :sleeping: :smile: :tongue: :unsure: :w00t: :wassat: :whistle: :wink: :wub: