Social Network

Post in Rilievo

Post Recenti




Post Random

Traduzione

Italiano flagArabo flagCinese (Semplificato) flagOlandese flagInglese flagFrancese flagTedesco flagGiapponese flagCoreano flagPolacco flagPortoghese flagRusso flagSpagnolo flagTurco flag

Calendario

luglio: 2009
L M M G V S D
« giu   ago »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Archivio

Categorie

Hadopi 2: il Senato Francese introduce le sanzioni per i “negligenti”

Pubblicato: il 7 luglio 2009.       Ultima Modifica: il 7 luglio 2009.          


Dopo la bocciatura della cosiddetta legge Hadopi (Haute Autorité pour la Diffusion des Œuvres et la Protection des Droits sur Internet) da parte del Consiglio Costituzionale Francese meno di un mese fa il governo francese ha modificato la legge e nei giorni scorsi la commissione cultura del Senato francese ha adottato numerosi emendamenti (per la precisione 15 emendamenti) per il nuovo progetto di legge.

Il nuovo progetto di legge prevede innanzitutto che sarà un giudice a decidere le sanzioni per coloro che saranno scoperti a scaricare illegalmente opere (film, canzoni, ecc.) protette dal diritto d’autore e non più una autorità amministrativa come prevedeva in precedenza la legge. Questo era una delle contestazioni del Consiglio Costituzionale Francese alla precedente legge.

Inoltre coloro per cui verrà dimostrato che hanno scaricato illegalmente opere protette dal diritto d’autore rischiano la disconnessione da internet per un periodo massimo di un anno.

La novità principale introdotta prevede che il titolare dell’abbonamento internet attraverso il quale si è scaricato illegalmente anche se non è stato lui a scaricare illegalmente verrebbe punito comunque con una multa di 1.500 euro e con una sospensione dell’accesso a internet per la durata massima di un mese. Questa sanzione sarà comminata al titolare “negligente” dell’accesso a internet che non ha protetto la sua connessione dopo aver ricevuto da Hadopi la comunicazione che tramite quell’accesso a internet erano state scaricate illegalmente opere protette dal diritto d’autore. Qualora il titolare dell’accesso a internet sanzionato con la disconnessione provasse a sottoscrivere un nuovo abbonamento con un altro operatore verrebbe sanzionato con una ulteriore multa da 3750 euro (in precedenza erano previsti 20.000 euro di multa e fino a due anni di carcere).

Una volta emessa la sentenza di “disconnessione” i provider hanno 15 giorni di tempo per ottemperare e disconnettere l’utente. Altrimenti il provider rischia una sanzione di 5.000 euro.

Il testo sarà esaminato dal Senato l’8 ed il 9 luglio e passerà poi all’esame della Camera il 20 luglio. In caso di approvazione potrebbe essere chiamato ad esprimersi di nuovo il Consiglio Costituzionale Francese.



Pubblicato nella Categoria: Internet, News.
Tags: , , , .
Commenti



Leave a Reply


:alien: :angel: :angry: :blink: :blush: :cheerful: :cool: :cwy: :devil: :dizzy: :ermm: :face: :getlost: :biggrin: :happy: :heart: :kissing: :lol: :ninja: :pinch: :pouty: :sad: :shocked: :sick: :sideways: :silly: :sleeping: :smile: :tongue: :unsure: :w00t: :wassat: :whistle: :wink: :wub: