Social Network

Post in Rilievo

Post Recenti




Post Random

Traduzione

Italiano flagArabo flagCinese (Semplificato) flagOlandese flagInglese flagFrancese flagTedesco flagGiapponese flagCoreano flagPolacco flagPortoghese flagRusso flagSpagnolo flagTurco flag

Calendario

aprile: 2021
L M M G V S D
« mag    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

Archivio

Categorie

Adobe modifica le condizioni d’uso di Photoshop Express

Pubblicato: il 8 aprile 2008, da admin

Avevano suscitato molte polemiche le condizioni d’uso di adobe photoshop express. In particolare la clausola che consentiva ad Adobe di acquisire alcuni diritti su tutte le immagini inserite dagli utenti negli album pubblici, come la possibilità di riprodurre, modificare, pubblicare queste immagini. Diritti validi in tutto il mondo e perpetui.
Questo

Adobe does not claim ownership of Your Content. However, with respect to Your Content that you submit or make available for inclusion on publicly accessible areas of the Services, you grant Adobe a worldwide, royalty-free, nonexclusive, perpetual, irrevocable, and fully sublicensable license to use, distribute, derive revenue or other remuneration from, reproduce, modify, adapt, publish, translate, publicly perform and publicly display such Content (in whole or in part) and to incorporate such Content into other Materials or works in any format or medium now known or later developed.

era il passaggio “incriminato”. In seguito Adobe ha modificato questa clausola, che adesso è diventata la seguente

This section hereby replaces Section 8(a) (“Use of Your Content”) of the General Terms.

1. By Adobe

Adobe does not claim ownership of Your Content. However, we do need certain rights from you, with respect to Your Content, in order to operate the Service and in order to enable you to do all the things this Service affords you the ability to do. Therefore, with respect to Your Content, you grant Adobe a worldwide (because the internet is global), royalty-free (meaning we do not owe you any money), nonexclusive (meaning you are free to license Your Content to others) fully sublicensable (so that we can permit our affiliates, subcontractors and agents to deliver the Service on our behalf) license to use, reproduce and modify Your Content solely for the purposes of operating the Service and enabling your use of the Service. With respect to Your Shared Content, you additionally grant Adobe the rights to distribute, publicly perform and publicly display Your Shared Content (in whole or in part) for the sole purposes of operating the Service and enabling your use of the Service and to sublicense Your Shared Content to Other Users subject to the limitations of Section 7 below. These limited licenses do not grant Adobe the right to sell or otherwise license Your Content or Your Shared Content on a stand alone basis. Further, you may terminate Adobe’s right to distribute, publicly perform and publicly display Your Shared Content by making it no longer shared. You may terminate the remainder of Adobe’s rights by removing Your Content from the Service. (Detailed instructions on how to do these things can be found at http://www.adobe.com/cfusion/webforums/forum/messageview.cfm?forumid=74& catid=684&threadid=1351324&enterthread=y). Upon removal of Your Content from the Service or upon making Your Shared Content no longer shared, Adobe shall have a reasonable time to cease use, distribution and/or display of Your Content. However, you acknowledge and agree that Adobe shall have the right to keep archived copies of Your Content.

Le modifiche consistono nell’aggiunta di spiegazioni, indicate tra parentesi, del perché Adobe acquisisce quei diritti (I diritti valgono in tutto il mondo perché internet è globale, non sono esclusivi quindi l’utente può concedere i diritti sulle foto anche ad altri, eccetera).

Sarà possibile togliere ad Adobe il diritto di distribuire, eseguire in pubblico e visualizzare pubblicamente il materiale, basterà renderlo non più condiviso e rimuoverlo dagli album pubblici. Per togliere ad Adobe gli altri diritti sarà sufficiente rimuovere il contenuto. In entrambi i casi Adobe avrà a disposizione un certo periodo di tempo per adeguarsi e cessare l’uso del materiale.

Infine l’ultimo passaggio: “Tuttavia, l’utente riconosce e accetta che Adobe ha il diritto di mantenere archiviate copie del suo contenuto”.

Tags: , , , , .
Pubblicato nella Categoria: Internet, News, Software
No Comments »



Domini .eu, quasi 3 milioni in due anni

Pubblicato: il 8 aprile 2008, da admin

Il 7 aprile del 2006 veniva introdotto il dominio .eu che può essere registrato solo da persone residenti in paesi della unione europea o da imprese la cui sede legale si trova in un paese della unione europea. A distanza di due anni il numero di domini .eu attivati ha quasi raggiunto i 3 milioni.

Sul sito eurid.eu viene riportato il numero dei domini .eu registrati, numero che viene aggiornato con cadenza oraria. Ad oggi i domini eu registrati sono 2 792 262.



Considerando la suddivisione dei domini tra i vari stati dell’unione si vede come l’Italia sia al quinto posto di questa “classifica”, con 144 988 domini .eu registrati, dietro a Germania, Olanda, Gran Bretagna e Francia.

Il dominio .eu è il quarto nell’unione europea dopo le estensioni .com, .net e .org, ed è al nono posto a livello mondiale.

Tags: , .
Pubblicato nella Categoria: Internet, News
No Comments »



Siti dove scaricare Icone

Pubblicato: il 7 aprile 2008, da admin

IconArchive. Più di 16000 icone per windows, mac e linux classificate per categoria. Selezionando il gruppo di icone che interessa si troverà indicato il tipo di licenza.

iconlet. Motore di ricerca per immagini ed icone. Per ogni immagine è indicata il tipo di licenza.

iconfinder. Altro motore di ricerca per immagini ed icone. Per ogni immagine è indicata il tipo di licenza.

searchicon. Altro motore di ricerca per immagini ed icone. Per ogni immagine è indicata il tipo di licenza.

vistaicons. più di 2500 icone per windows vista.

famfamfam. Più di 1000 icone disponibili, rilasciate sotto licenza creative commons 2.5, è possibile utilizzarle per ogni scopo, si deve però inserire un link alla pagina del sito.

aspneticons. Più di 300 icone free che è possibile utilizzare però solo per applicazioni ASP.NET, è richiesto un link al sito.

fasticon. Un centinaio di icone classificate per categoria. Freeware ma è richiesto un link al sito

iconbase. Icone free per uso personale e non commerciale.

Tags: .
Pubblicato nella Categoria: Internet, Web Design
No Comments »

Yahoo respinge l’ultimatum di Microsoft

Pubblicato: il 7 aprile 2008, da admin

La risposta alla lettera inviata dall’ad microsoft Steve Ballmer al CdA di Yahoo è arrivata subito. Nella lettera di risposta inviata oggi gli amministratori di Yahoo ribadiscono il no all’offerta di Microsoft motivandolo con l’entità dell’offerta Microsoft considerata non corrispondente al reale valore di Yahoo.

Gli amministratori di Yahoo! scrivono di non volersi opporre alla transazione con Microsoft se questa sarà nell’interesse degli azionisti. Le porte per Microsoft non sono quindi chiuse ma l’offerta deve essere pari al reale valore di Yahoo! per poter essere presa in considerazione.

Nella lettera inviata da Ballmer al CdA di Yahoo! si avanzava la possibilità di rivolgersi direttamente agli azionisti nel caso in cui gli amministratori non avessero accettato l’offerta di Microsoft. Ma nella lettera di oggi gli amministratori di Yahoo! affermano che una parte importante degli azionisti concorda nel ritenere non adeguata l’offerta di Microsoft.

Yahoo! ha anche scritto che Microsoft non ha risposto alle sue richieste di ulteriori informazioni sulle questioni antitrust.

Tags: , .
Pubblicato nella Categoria: Internet, News
No Comments »

Il 30 giugno sarà l’ultimo giorno di Windows XP

Pubblicato: il 7 aprile 2008, da admin

Microsoft ha confermato che il 30 giugno sarà l’ultimo giorno in cui windows xp sarà venduto in versione OEM e in versione retail. Windows XP home e starter edition continueranno ad essere venduti abbinati a PC ultra low cost per altri due anni, fino al 30 giugno del 2010.

Inizialmente “l’uscita di scena” di windows xp era prevista per il 31 dicembre del 2007, scadenza prorogata al 30 giugno su richiesta dei clienti microsoft. A questo punto pare non vi siano più ripensamenti e il 30 giugno dovrebbe essere l’ultimo giorno di vendita per windows xp.

Nei mesi scorsi era stata lanciata addirittura una petizione (Save XP petition) per chiedere a Microsoft di non cessare la vendita di windows xp ma anzi di continuarla indefinitamente, petizione sottoscritta da più di centomila persone.

Tags: .
Pubblicato nella Categoria: News, Software, Windows, Windows XP
No Comments »

Windows 7 pronto per il 2009?

Pubblicato: il 7 aprile 2008, da admin

Se ne parlava quasi fin dal momento del rilascio di windows vista che il prossimo sistema operativo sarebbe uscito dopo tre anni a differenza di windows vista che è uscito più di 5 anni dopo windows xp. Si parlava quindi di un windows 7, nome in codice del nuovo sistema operativo, che sarebbe uscito nel 2009 o al massimo agli inizi del 2010.

Ora è Bill Gates in persona a confermare che la strada e i tempi saranno questi. Secondo quanto riportato da news.com l’attuale presidente di Microsoft ha affermato che il prossimo anno “avremo una nuova versione di Windows”, e si è detto estremamente entusiasta di quello che il nuovo sistema operativo potrà fare. Non è chiaro se Gates con questa dichiarazione si riferisse alla versione di test piuttosto che alla versione finale.

Windows 7 dovrebbe uscire sia nella versione a 64 bit che nella versione a 32 bit.

Tags: , .
Pubblicato nella Categoria: News, Software, Windows
No Comments »

Siti dove scaricare Font

Pubblicato: il 6 aprile 2008, da admin

500 Font. 500 font scaricabili. Sulla homepage è indicato che tra i 500 font disponibili alcuni sono freeware, altri shareware, altri di pubblico dominio e altri ancora sono delle versioni demo, per alcuni font nel file zip che si scarica oltre al font è presente un file di informazioni sulla licenza.

searchfreefont. Oltre 13000 font free (e 31000 font commerciali) disponibili classificati per categoria e per ordine alfabetico. Per ogni font è indicato se è o no free, è disponibile una preview e una mappa dei caratteri.

betterfonts. Offre 10000 font classificati in ordine alfabetico, per ogni font è disponibile una anteprima (font preview). Sulla homepage è indicato che tra i font disponibili alcuni sono freeware, altri shareware, altri di pubblico dominio e altri ancora sono delle versioni demo, per alcuni font nel file zip che si scarica oltre al font è presente un file di informazioni sulla licenza.

dafont. Più di 7000 font disponibili, per pc e mac, classificati per genere e in ordine alfabetico. Per ogni font è indicata la licenza (freeware, free solo per uso personale, eccetera) ed è disponibile una anteprima.

urbanfont. Più di 8000 font, per pc e mac, classificati per genere e in ordine alfabetico. All’interno del file scaricato insieme al font ci sono le istruzioni circa i termini d’uso del font, se non vi è alcun file di istruzioni l’uso del font è a discrezione dell’utente e viene suggerito di contattare l’autore. Per ogni font è disponibile una anteprima e la mappa dei caratteri.

creamundo. 9800 font classificati in ordine alfabetico. Per ogni font è disponibile una anteprima.

Tags: .
Pubblicato nella Categoria: Internet
No Comments »

Ultimatum Microsoft a Yahoo!

Pubblicato: il 6 aprile 2008, da admin

Con una lettera inviata dall’AD Microsoft Steve Ballmer al CdA di Yahoo! Microsoft lancia un vero e proprio ultimatum alla società di Sunnyvale, se entro tre settimane non sarà raggiunto un accordo per l’acquisizione di Yahoo! da parte di Microsoft questa si rivolgerà direttamente agli azionisti chiedendo di eleggere un nuovo CdA in sostituzione di quello attuale. Inoltre l’offerta iniziale di quasi 45 miliardi di dollari potrebbe diminuire nel caso non si giungesse ad un accordo e si dovesse iniziare una lunga battaglia legale.

Microsoft aveva annunciato una offerta di acquisto per Yahoo il primo febbraio di quest’anno che ammontava a 44,6 miliardi di dollari (circa 31 dollari per azione) in contanti e azioni. L’offerta era stata valutata e rifiutata dieci giorni dopo dal CdA di Yahoo che aveva ritenuto che l’offerta della microsoft “sottovalutasse in modo sostanziale” il valore della società.

Nelle settimane passate si era parlato di possibili interventi di società, come la News Corporation di Murdoch, AOL o addirittura Google, in soccorso di Yahoo ma finora nessun’altra società si è fatta avanti, a parte Microsoft.

Tags: , .
Pubblicato nella Categoria: Internet, News
No Comments »

Arriva la versione italiana di Live Maps

Pubblicato: il 6 aprile 2008, da admin

Dal primo aprile è disponibile, a questo indirizzo, la versione italiana (beta) di windows live maps.

Le possibilità di visualizzazione delle mappe sono molte, zoom fino a 15 centimetri per pixel nelle aree metropolitane e fino a 1 metro per pixel sulle restanti aree, possibilità di scegliere tra la visualizzazione cartografica (Road), satellitare (Aerial) o ibrida (Hybrid). È disponibile inoltre la visione 3D, che consente di visualizzare in 3D città e territorio (si deve però installare un apposito plugin), e la visualizzazione a “volo d’uccello” (Bird’s Eye)



È disponibile la ricerca punti di interesse con cui si può trovare qualsiasi attività commerciale ma anche indirizzi di musei, scuole e altri luoghi di pubblica utilità. Ed è possibile per l’utente creare percorsi (selezionando “strade” in alto a destra) indicando il punto di partenza ed il punto di arrivo e visualizzarli sulla mappa. Viene indicato anche il tempo previsto per percorrere quel tragitto e viene indicato anche strada per strada il percorso da compiere, per ogni pezzo di percorso viene indicata la lunghezza ed il tempo previsto per percorrerlo.

Tags: .
Pubblicato nella Categoria: Internet, News
No Comments »

Photoshop CS4 a 64 bit solo per Windows

Pubblicato: il 5 aprile 2008, da admin

Il futuro photoshop cs4 sarà a 64 bit ma solo per la versione windows. La versione per mac continuerà ad essere a 32 bit, solo dalla versione successiva photoshop sarà a 64 bit anche per mac.

Il motivo per cui photoshop cs4 per mac sarà ancora a 32 bit è che adobe ha scelto di passare dall’uso delle api carbon all’ambiente di programmazione cocoa. La necessità di riscrivere larghe porzioni del codice di photoshop ha convinto la adobe a introdurre la versione a 64 bit per mac con photoshop cs5.

Al passaggio alla versione a 64 bit non corrisponderà però un aumento enorme delle prestazioni, secondo quanto dichiarato a news.com da John Nack, Adobe product manager di Photoshop, in base a quanto emerso finora dai test preliminari con la nuova versione a 64 bit photoshop riuscirà ad utilizzare più di 4 GB di ram e l’incremento delle prestazioni varia tra l’8% e il 12% rispetto alla versione a 32 bit di photoshop.

Tags: , , , .
Pubblicato nella Categoria: Mac, News, Software, Windows
No Comments »