Come rendere privata una cartella
29 Novembre 2007 Windows
   


Per limitare l'accesso ad una cartella da parte di altri utenti si può agire sulle proprietà di condivisione e protezione della cartella, direttamente da windows, o utilizzare appositi programmi che consentono di limitare l'accesso alla cartella, anche con l'utilizzo di una password.
Per limitare l'accesso ad una cartella utilizzando le proprietà di condivisione e protezione della cartella si procede nel seguente modo.
Ci si porta sulla cartella che si vuole rendere privata

Figura 1.
si seleziona la cartella con il mouse e si clicca con il tasto destro, quindi ci si porta sulla tab protezione nella nuova finestra che si presenta

Figura 2.
Nella sezione "utenti e gruppi" sono indicati gli utenti e i gruppi per cui esiste una qualche autorizzazione su questa cartella, nella sezione "autorizzazioni per ..." sono indicate le autorizzazioni per il particolare utente o gruppo relativamente a quella cartella.  
User2 è l'utente che ha creato la cartella "cartella privata".
Se si provasse ad eliminare gli altri utenti o gruppi di utenti presenti, posizionandosi sopra all'utente o gruppo di utenti, e cliccando su rimuovi

Figura 3.
questo sarebbe impedito

Figura 4.
Per impedire l'accesso agli altri utenti si può allora inserire uno ad uno i nomi degli altri utenti e negare l'accesso

Figura 5.
in questo modo quel singolo utente non potrebbe accedere alla cartella. Gli amministratori però possono, tramite opportune operazioni, accedere alla cartella.
Si deve seguire lo stesso procedimento per ogni altro utente creato in futuro. C'è un altro modo per rendere privata la cartella senza andare a considerare uno ad uno gli utenti attualmente presenti e senza dover intervenire ogni qual volta un utente nuovo viene creato.
Se si provasse a negare l'accesso agli altri utenti, posizionandosi sul gruppo users

Figura 6.
e negando qualsiasi accesso alla cartella

Figura 7.
si impedirebbe al gruppo degli utenti di accedere alla cartella, ma anche l'utente user2 appartiene al gruppo degli utenti ... quindi anche ad user2 sarà interdetto l'accesso alla cartella. Infatti viene visualizzato questo messaggio

Figura 8.
Quindi si procederà in un altro modo. Innanzitutto ci si posiziona su user2 e gli si fornisce accesso completo alla cartella

Figura 9.
quindi si clicca su "avanzate", comparirà una nuova finestra

Figura 10.
su "autorizzazioni" ci si posiziona sul primo elemento (come indicato nella figura precedente) quindi si toglie la spunta da "eredita dall'oggetto padre ..." e si spunta "sostituisci le autorizzazioni ..." e si clicca su applica.
Compare una nuova finestra

Figura 11.
cliccare su rimuovi, a questo punto nella finestra precedente

Figura 12.
rimane solo l'elemento relativo a user2, si clicca su applica, quindi si risponde di si alla nuova finestra che compare

Figura 13.
e si clicca su ok sulle due finestre che rimangono aperte.
In questo modo si è completata la procedura, solo l'utente user2 avrà accesso alla cartella. Agli altri utenti non sarà consentito l'accesso alla cartella, se cercheranno di accedere comparirà questo messaggio di errore

Figura 14.
Anche agli amministratori compare questo messaggio di errore se cercano di accedere alla cartella, è però possibile per gli amministratori accedere alla cartella con delle opportune operazioni.