News etichettate con ""

Venerdi 02 Gennaio 2015     

Annunciato il rilascio di Android-x86 4.4-r2, porting, non ufficiale, del sistema operativo Android per le piattaforme x86

Android-x86.org is glad to announce the 4.4-r2 release. This is the second stable release of Android-x86 4.4. The 4.4-r2 release is based on the Android 4.4.4_r2 (KitKat-MR2.2) release. We have fixed and added x86-specific code to let the system run smoothly on x86 platforms, especially on tablets and netbooks. Features include: upgrade the kernel to the latest stable version 3.18 with more drivers enabled and support for more modern hardware like Intel's Baytrail platform; initial support for UEFI booting, the installer still doesn't work with GPT partition table; improve suspend and resume; merge updates from upstream; bug fixes. This release contains two files - one is the traditional ISO file that can be booted on devices with legacy BIOS, the other is the EFI image that can be used on more modern devices with UEFI firmware.

Note di rilascio a questa pagina. Download da questa pagina, o da questa pagina.

 
Mercoledi 07 Marzo 2012     

Alcuni test effettuati a marzo 2012 da AV-Test hanno messo in evidenza come numerosi anti-virus per Android non sono particolarmente affidabili. Sono stati testati 41 diversi anti-virus, quasi due terzi di questi anti-virus hanno identificato meno del 65% dei 618 malware utilizzati come test. Solo 7 antivirus sono riusciti a individuare il 95% o più dei malware utilizzati per i test. Gli anti-virus prodotti dalle maggiori società produttrici di software antivirus come Avast, Dr. Web, F-Secure, Ikarus e Kaspersky hanno ottenuto i risultati migliori. Insieme a loro nei primi 7 antivirus quelli sviluppati da Lookout e Zoner.

Altri antivirus, come quelli prodotti da AVG, Bitdefender, ESET, Norton/Symantec, QuickHeal, Trend Micro, VIPRE/GFI e Webroot sono riusciti ad individuare tra il 65% ed il 90% dei malware utilizzati per il test.

Il report dettagliato dei test svolti è disponibile, in formato pdf, a questo indirizzo.

 
Martedi 06 Marzo 2012     

La dimensione massima delle applicazioni su Android market è stata portata a 4 GB, lo scrive il Google Developer Advocate Tim Bray in un post sul blog ufficiale degli sviluppatori Android. Fino ad oggi la dimensione massima delle applicazione era di soli 50 MB.

Tuttavia la dimensione massima del file APK resta di 50 MB, ma gli sviluppatori hanno la possibilità di allegare due file di espansione della dimensione massima di 2 GB ciascuno.

 
Martedi 28 Febbraio 2012     

Oltre 850.000 dispositivi Android vengono attivati ogni giorno, per un totale di oltre 300 milioni di dispositivi mobili Android attivati, di questi 300 milioni 12 milioni sono tablet. È quanto scrive Andy Rubin, senior VP di Google Mobile, sul suo profilo Google Plus e in un post. Ci sono oltre 450.000 applicazioni nell'Android Market, quando lo scorso anno erano "solo" 150.000, con oltre 1 miliardo di download ogni mese.

 
Giovedi 09 Febbraio 2012     

Google ha annunciato il lancio della versione beta del suo browser Chrome per Android, il sistema operativo per dispositivi mobili.

Today, we're introducing Chrome for Android Beta, which brings many of the things you’ve come to love about Chrome to your Android 4.0 Ice Cream Sandwich phone or tablet. Like the desktop version, Chrome for Android Beta is focused on speed and simplicity, but it also features seamless sign-in and sync so you can take your personalized web browsing experience with you wherever you go, across devices.

 
Sabato 04 Febbraio 2012     

Oltre il 90% dei dispositivi mobili che hanno Android come sistema operativo utilizzano Android 2.2 (Froyo) o le versioni successive, secondo le ultime statistiche rese disponibili da Google. Poco meno del 60% dei dispositivi Android utilizzano la versione più recente Android 2.3.x "Gingerbread".

 
Venerdi 07 Ottobre 2011     

NVidia ha rilasciato il SDK 3.1 di PhysX, download a partire da questa pagina del PhysX Developer Support

General

  • VC10 support has been introduced.
  • VC8 support has been discontinued.
  • Namespaces cleaned up.
  • Extensions, Character Controller and Vehicle source code made available in binary distribution.
  • Added x86,x64 suffix to PxTaskCUDA.dll
  • Removed boolean return value from PxScene::addActor(…), and similar API calls.
  • Added Mac OS X, Android and Linux to the list of supported platforms. See Supported Platforms below for details.
  • Upgraded GPU tech to CUDA 4.
  • Cleaned up a large number of warnings at C++ warning level 4, and set SDK to compile with warnings as errors.
  • Removed individual sample executables in favor of SampleAllInOne from PC and console builds.
  • Fixed alpha blending in samples.
  • Simplified some code in samples.
  • Improved ambient lighting in samples.
  • Made samples work with older graphics cards.
  • Renamed some XBOX 360 specific files and folders.
  • Improved and added more content the user’s guide.
  • No longer passing NULL pointers to user allocator to deallocate.
  • Various improvements to Foundation and classes shared with APEX.

Rigid Bodies

  • Rigid Body: High performance alternative convex narrow phase code available to source licensees. See PERSISTENT_CONTACT_MANIFOLD in the code.
  • Significant advancements in the continuous collision detection algorithm.
  • Optimizations and robustness improvements for articulations.
  • Added some helper code to the API.
  • Added sleep code for articulations.
  • Added support for vehicles with more than one chassis shape.
  • Solver iteration count for articulations.
  • Articulation limit padding configurable.
  • The reference count of meshes does now take the application’s reference into acount as well and thus has increased by 1 (it used to count the number of objects referencing the mesh only). Note that a mesh does only get destroyed and removed from the list of meshes once the reference count reaches 0.
  • Fixed autowake parameter sometimes being ignored.
  • Constraint solver optimizations.
  • Improved behavior of character controller on steep slopes.
  • Binary serialization now saves names.
  • Removed some descriptors from API.
  • Removed the angular velocity term in the joint positional drive error formula.
  • Fixed bug in capsule sweep versus mesh.
  • Fixed a crash bug in the tire model.
  • Fixed crashing of single link articulations.
  • Fixed bug related to removing elements of an aggregate.
  • Fixed swapped wheel graphs in sample vehicle.
  • Fixed some slow moving bodies falling asleep in midair.
  • Fixed missing collisions after a call to resetFiltering.
  • Fixed broken autowake option in setAngularVelocity.
  • Fixed D6 joint linear limits being uninitialized.
  • A large number of misc. bug fixes and optimizations.
  • Improved documentation and error messages associated with running out of narrow phase buffer blocks.
  • Added articulation documentation.
  • Expanded manual sections on joints.
  • Improved reference doc for PxSceneQueryHitType.
  • Added reference doc for PxSerializable.

Particles

  • Particle index allocation removed from SDK. Added index allocation pool to extensions.
  • Replaced GPU specific side band API PxPhysicsGpu and PxPhysics::getPhysicsGpu() with PxParticleGpu.
  • Memory optimizations on all platforms and options to reduce memory usage according to use case with new per particle system flags:
    • PxParticleBaseFlag::eCOLLISION_WITH_DYNAMIC_ACTORS
    • PxParticleBaseFlag::ePER_PARTICLE_COLLISION_CACHE_HINT
  • Fixed rare crash appearing with multi-threaded non-GPU particle systems and rigid bodies.
  • Fixed particles leaking through triangle mesh geometry on GPU.
  • Fixed fast particles tunneling through scene geometry in some cases.
  • Fixed erroneous collision of particles with teleporting rigid shapes (setGlobalPose).
  • Fixed particle sample behavior with some older GPU models.
  • Fixed a GPU particle crash bug.

Cloth

  • A new solution for simulating cloth and clothing.

Deformables

  • Deformables are deprecated and will be removed in the next release. There is a new optimized solution for clothing simulation (see documentation on PxCloth for details).
 
Martedi 09 Agosto 2011     

Secondo uno studio della società di ricerca Gartner Windows 7 risulterà installato sul 42% dei PC entro la fine del 2011, e sarà il sistema operativo principale a livello mondiale. Secondo lo studio il 94% dei PC venduti nel 2011 è dotato di Windows 7 come sistema operativo.

"Il miglioramento costante nel budget IT nel 2010 e nel 2011 sta contribuendo ad accelerare la diffusione di Windows 7 nel mercato enterprise negli Stati Uniti e in Asia/Pacifico, dove le migrazioni verso Windows 7 sono iniziate in grandi quantità dal quarto trimestre del 2010", ha dichiarato Annette Jump, research director di Gartner. "Tuttavia, le incertezze economiche in Europa occidentale, l'instabilità politica in alcuni paesi del Medio Oriente e Africa (MEA), e il rallentamento economico in Giappone dopo il terremoto e lo tsunami del marzo 2011 porteranno probabilmente ad una distribuzione più lenta di Windows 7 in quelle regioni".

"Entro la fine del 2011, quasi 635 milioni di nuovi PC in tutto il mondo dovrebbero essere venduti con Windows 7. Molte imprese hanno pianificato la loro migrazione verso Windows 7 negli ultimi 12-18 mesi, e ora si stanno muovendo rapidamente in questa direzione".

Le vendite di Apple iMac e di Mac OS X su nuovi PC hanno visto un aumento negli ultimi 12 mesi. Mac OS X è stato venduto per il 4% dei nuovi PC a livello mondiale nel 2010 contro il 3,3% nel 2008. Mac OS X è previsto che sia utilizzato sul 4,5% dei PC nel 2011 e questa quota dovrebbe crescere al 5,2% dei nuovi PC nel 2015.

"L'adozione dei computer Mac e di Mac OS X è il risultato della capacità di Apple di crescere ben al di sopra della media del mercato negli ultimi 12-24 mesi, grazie alla sua facilità d'uso e alla facilità di integrazione con altri dispositivi Apple, come l'iPhone, l'iPad, l'iPod touch e con l'ecosistema di applicazioni e programmi Apple".

Linux dovrebbe rimanere un sistema operativo di nicchia per i prossimi cinque anni con la sua quota inferiore al 2% a causa dei costi ancora elevati di migrazione delle applicazioni da Windows a Linux. Nel mercato consumer Linux verrà eseguito su meno dell'1% dei PC, anche il successo di Linux con i mini-notebook è stato di breve durata, e ad oggi sono pochi i mini-notebook che hanno Linux preinstallato. Gartner non si aspetta per Chrome OS, Android o webOS una quota di mercato significativa per i PC nei prossimi anni. Gli analisti ritengono che per essere considerati come valida alternativa ad un PC tradizionale sarà necessario prima di tutto ottenere posizioni forti sui dispositivi client emergenti, quali Web books e Media tablet.

 
Martedi 09 Agosto 2011     

Ricercatori IBM hanno scoperto una vulnerabilità nel browser Android. Secondo quanto scoperto dai ricercatori, e pubblicato in questo documento pdf, è possibile per le applicazioni di terze parti iniettare codice JavaScript nelle istanze del browser di Android. La vulnerabilità riguarderebbe Android 2.3.4 e Android 3.1 ma si crede che esista anche nelle versioni precedenti.

Il codice JavaScript che sarebbe possibile iniettare potrebbe rendere possibile estrarre dal browser informazioni sensibili come i cookie, la cache e la cronologia. L'attacco sfrutterebbe delle falle nel modo in cui il browser reagisce alle chiamate effettuate da altre applicazioni per visualizzare le pagine web.

Il bug, che si trova nel metodo onNewIntent() del browser, è stato corretto nelle versioni 2.3.5 e 3.2 di Android, e saranno disponibili delle patch per Android 2.2.x.

 
Mercoledi 29 Giugno 2011     

Ogni giorno vengono attivati più di 500 mila nuovi dispositivi mobili Android, inoltre il tasso di attivazione di nuovi dispositivi Android è in crescita del 4,4 per cento ogni settimana, secondo quanto scritto da Andy Rubin, Senior VP della divisione mobile di Google, su Twitter. A dicembre 2010 era stato lo stesso Rubin a rivelare che erano più di 300 mila i dispositivi mobili Android attivati ogni giorno.

Pagina 1 di 3
Prec123Succ