News etichettate con "Image Processing"

Venerdi 10 Agosto 2012     

I ricercatori del Computer Science and Artificial Intelligence Laboratory (CSAIL), del MIT (Massachusetts Institute of Technology), hanno annunciato di aver sviluppato un nuovo linguaggio di programmazione chiamato "Halide".

 Halide è stato progettato per semplificare lo sviluppo di applicazioni riguardanti l'Image Processing.

Adding a new function to an image-processing program, or modifying it to run on a different device, often requires rethinking and revising it from top to bottom.

Researchers at MIT's Computer Science and Artificial Intelligence Laboratory (CSAIL) aim to change that, with a new programming language called Halide. Not only are Halide programs easier to read, write and revise than image-processing programs written in a conventional language, but because Halide automates code-optimization procedures that would ordinarily take hours to perform by hand, they’re also significantly faster.

Rilasciato sotto licenza MIT, Halide è disponibile per piattaforme x86-64/SSE, ARM v7/NEON e CUDA. Il compilatore è attualmente disponibile per le recenti release di Mac OS X e Linux. Il supporto per sistemi Windows è tecnicamente fattibile, ma per ora non è stato testato su sistemi Windows.